VCO del 13 settembre, ritocchi all'orario Trenitalia

Versione stampabileVersione stampabile

Anche quest’anno, in corrispondenza del secondo weekend di settembre, Trenitalia ha apportato alcune lievi modifiche al programma orario di alcuni treni. Queste modifiche in gergo tecnico sono chiamate Variazioni in Corso d’Orario (VCO) e vanno a coinvolgere solo pochi treni senza intaccare in maniera sostanziale l’orario ufficiale, e avranno validità fino al prossimo cambio che avverrà domenica 12 dicembre.

Linea Verona - Bolzano Il treno R10918, pur mantenendo gli stessi orari di partenza da Verona e di arrivo a Bolzano, subirà modificazione anche di 5 minuti nell’orario delle fermate intermedie fra Domegliara e Bronzolo. Il treno R10927 partirà da Bolzano alle ore 16.37 (al posto delle 16.40) e arriverà a Verona PN alle ore 18.55 (invece che alle 18.50); di conseguenza saranno variati anche gli orari delle fermate intermedie.

Linea Bassano del Grappa - Trento I treni R5833 (Trento - Padova) e R20507 (Trento - Bassano) partiranno dal capoluogo trentino 2 minuti prima (rispettivamente alle ore 6.03 e 7.03), arrivando a destinazione sempre al medesimo orario, ma variando l’orario di tutte le fermate fino a Borgo Valsugana Est. In maniera analoga i treni R20504 e R20508 da Bassano del Grappa a Trento anticiperanno di due minuti l’orario delle fermate intermedie fra Borgo Valsugana Est e San Bartolomeo.

Venezia - Torino Dal 13 settembre, inoltre, Trenitalia ha previsto due nuove coppie di treni Frecciabianca fra Venezia e Torino, dopo che questi collegamenti diretti erano stati soppressi con la modifica dell’orario dello scorso dicembre. I due treni ES CITY 9707 e 9711 non origineranno più da Milano Centrale, ma da Torino Porta Nuova, da dove partiranno rispettivamente alle ore 6.05 e 7.05 con fermate a Torino Porta Susa, Vercelli, Novara e Milano Centrale. Rimarranno invariati le altre fermate a Brescia, Desenzano o Peschiera del Garda, Verona Porta Nuova, Vicenza, Padova, Venezia Mestre e l’arrivo a Venezia Santa Lucia. Nella direzione opposta i due treni ES CITY 9732 e 9736 in partenza dalla città lagunare rispettivamente alle ore 15.20 e 18.20, una volta effettuato il loro solito percorso, saranno prolungati su Torino Porta Nuova con fermate sempre a Novara, Vercelli e Torino Porta Susa. L’arrivo nel capoluogo piemontese di questi due ultimi treni sarà rispettivamente alle ore 20.02 e 22.55.

Inoltre, nell’ambito del nodo di Mestre per consentire i lavori di modifica al piano del ferro, i due treni Euronight 234 e 235 (Roma - Vienna e viceversa) già dalla scorsa fine di agosto non seguono più il percorso fra Mogliano e Mestre via Quadrivio Gazzera, ma sono deviati sul tratto riattivato della Linea dei Bivi via Bivio Marocco/PC Spinea/Scavalco di Maerne. Tuttavia questa misura non va ad incidere sugli orari di partenza e arrivo dei treni a Venezia Mestre.

Non si tratta di una Variazione in Corso d’Orario, ma di un provvedimento per il momento destinato a durare fino al 30 ottobre prossimo quello che riguarda la linea Ponte nelle Alpi - Calalzo. Provvedimento che consentirà ai tecnici di RFI e di Trenitalia di compiere alcune verifiche tecniche sull’infrastruttura e sul materiale rotabile e di cui un assaggio si era avuto nelle scorse due settimane in concomitanza con la chiusura dell’adiacente tratta Conegliano - Ponte nelle Alpi.
Il servizio ferroviario su questa linea sarà infatti drasticamente ridimensionato, dando quasi l’impressione di una chiusura. Nei giorni feriali rimarranno soltanto due coppie di treni da/per Padova (treni R11114 e R 11144 in salita e treni R11109 e R11131 in discesa) e la coppia da/per Venezia (treno R11138 in salita e R11149 in discesa) mentre le altre otto coppie di treni verranno sostituite da autobus che fermeranno nel piazzale delle stazioni o nei loro pressi. La situazione sembra andare leggermente meno peggio nei giorni festivi dove le coppie di treni sostituiti da autobus saranno solamente cinque perché oltre ai treni precedentemente indicati circoleranno anche i treni R20770 Venezia – Calalzo, R20775 Calalzo – Venezia, R5744 Belluno – Calalzo, R5753 Calalzo – Conegliano, R11120 Padova - Calalzo e R11135 Calalzo - Padova.
La domanda è: il 30 ottobre verrano ripristinate le corse normali? Ufficialmente si...

Infine, proseguiranno fino a metà ottobre i lavori di innalzamento del ponte sul fiume Tagliamento fra le stazioni di Portogruaro e Latisana sulla linea Mestre - Trieste e questi potranno causare disagi vista la circolazione sull’unico binario non interessato dai lavori fra le due stazioni.

Per ulteriori informazioni e dettegli sulle variazioni, invitiamo a visitare il sito di Trenitalia (http://www.fsnews.it/cms/v/index.jsp?vgnextoid=01c3cea330fa0210VgnVCM1000003f16f90aRCRD)