Festival Città Impresa 2013: "Capitale in Rete" (8-12 maggio)

Versione stampabileVersione stampabile

Premio Città Impresa 2013Si apre mercoledì 8 maggio la sesta edizione del Festival delle Città Impresa, intitolata "Capitale in Rete", seguendo il consolidato schema policentrico delle passate edizioni, tra Schio, il Camposampierese, San Daniele del Friuli e molte altre città-impresa delle Venezie.
Il tema è la ricerca di "contaminazioni" tra talenti in diverse discipline industriali e culturali del Nordest.
Ritorna il Premio Città Impresa, questa volta dedicato a mille giovani talenti delle Venezie... tra cui i rappresentanti di Ferrovie a NordEst.

Discontinuità.

Se crisi è un momento che separa una maniera di essere o una serie di fenomeni da un modo precedente e diverso, è lecito e doveroso iniziare a discutere e tracciare declinazioni di pensiero, di azione, di strategia nuove – e discontinue – per una trasformazione radicale del nostro sistema territoriale e del sistema-paese in generale.

E’ il momento di puntare sulla creatività, nel senso etimologico del termine: puntare a creare, a crescere; puntare a sviluppare nuovi paradigmi per una cultura della creatività che, con un gioco di parole, sia davvero nuovo paradigma per coltivare la crescita. Il matematico Henri Poincaré diceva che “creatività è unire elementi esistenti con connessioni nuove, che siano utili”.

L’azione a rete è, così, la base per muoversi in questa direzione: una rete che, al di là degli slogan, possa davvero collegare, metter in moto, promuovere il capitale economico, sociale e culturale, partendo dalla consapevolezza che la creatività non si stimola soltanto importando semi esogeni, ma anche scovando, recuperando e facendo crescere i semi endogeni di talento e innovazione già presenti sul territorio. Una dinamica a km0, che propaghi il polline della creatività tra attori e settori omogenei ed eterogenei.

(estratto della presentazione del Festival 2013)

Qui il programma completo dell'edizione 2013.

La formula del Premio Città Impresa è lievemente cambiata, stringendo il cerchio attorno alle figure under-35 del Triveneto:
Sono imprenditori, ricercatori, innovatori; sono promesse dello sport, si distinguono per l’impegno nel mondo del volontariato o combattono per un rinnovamento della cultura. Hanno tutti meno di 35 anni e hanno le Venezie come proprio baricentro: qui sono nati e cresciuti, da qui sono partiti, qui sono arrivati o tornati, qui hanno lavorato o lavorano. Hanno tutti talento, impegno, competenze: sono i 1.000 giovani talenti che Nordesteuropa Editore ha selezionato per l’edizione 2013 del Premio Città Impresa.

E a conferma di un percorso di collaborazione giunto al terzo anno consecutivo, in questa edizione a Ferrovie a NordEst è stato anche chiesto di partecipare al Comitato Scientifico del Festival. Al di là del positivo riconoscimento per la nostra attività associativa, resta alto l'interesse degli organizzatori della manifestazione -e della sua rete di contatti- per il nostro settore.

In rappresentanza di Ferrovie a NordEst il premio è andato al fondatore ed al Presidente dell'associazione, Davide Cester e Federico Gitto.
La cerimonia di premiazione è fissata per mercoledì 8 maggio ore 18, al Teatro Comunale di Vicenza; come di consueto saremo lieti di sfruttare l'occasione per conoscere dal vivo amici e sostenitori in zona, a cui estendiamo l'invito.