Trenitalia, i privati, e gli interessi del NordEst