Studio di Impatto Ambientale (SIA)

La TAV Venezia-Trieste va verso l'affiancamento

ROMA – Dopo mesi di silenzio, su sollecito delle deputate venete Simonetta Rubinato e Sara Moretto, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti è tornato ad occuparsi della linea Alta Velocità/Alta Capacità Venezia-Trieste e, inaspettatamente, la situazione ha subito una decisa virata: basta col progetto “litoraneo” e si inizia a fare sul serio con l'affiancamento all'attuale linea ferroviaria. leggi tutto »

L'Alta Capacità Venezia-Trieste torna a correre sulle spiagge

Giovedì 19 settembre, promossa dal Ministero dell'Ambiente, si è tenuta a Roma una riunione del Gruppo istruttore della Commissione per la Valutazione d'Impatto Ambientale. Oggetto dell'incontro è stata la linea ferroviaria Alta Velocità/Alta Capacità Venezia-Trieste. leggi tutto »

Alta Velocità VE-TS: basta alla litoranea, spunta l'ammodernamento a 750 milioni

E' stata un'estate rovente e frenetica fra presentazione di progetti di quadruplicamento, consigli comunali chiamati ad esprimersi su questa o quella alternativa, riapertura della procedura di Valutazione di Impatto Ambientale per il tracciato "litoraneo" e relazioni conclusive. Ma ora, per la nuova linea ferroviaria Alta Velocità/Alta Capacità Venezia-Trieste è giunto il momento di riflettere e giungere a una decisione definitiva. leggi tutto »

FNE presenta le proprie osservazioni allo Studio di Impatto Ambientale

Venerdì 17 agosto, l'Associazione “Ferrovie a NordEst”, che cura l'aggiornamento e lo sviluppo di questo spazio web, ha provveduto a inviare al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM), ai sensi dell'articolo 36 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n.152, le proprie osservazioni sullo Studio di Impatto Ambientale relativo al progetto della “Nuova Linea Ferroviaria AV/AC Venezia-Trieste – Tratta Aeroporto Marco Polo-Portogruaro”, più nota al pubblico come tracciato “balneare” o “litoraneo”. leggi tutto »

Condividi contenuti